giovedì 22 novembre 2012

Il Potere degli Incensi



L’abitudine di profumare gli ambienti e di bruciare sostanze aromatiche risale alla notte dei tempi. Gli scopi possono essere i più diversi: lo si può fare per creare un’atmosfera adatta alla meditazione, per purificare gli ambienti domestici o più semplicemente per il piacere di un profumo che impariamo a riconoscere.

Qualunque sia l’uso che intendiamo farne, però, è davvero necessario essere in possesso delle giuste informazioni in materia: riflettiamoci un momento!

Sapere “cosa brucia in pentola” fa davvero la differenza. Certo, alcuni incensi sono  migliori di altri.

 I migliori incensi naturali in bastoncino sono composti da tre parti:

    il bastoncino, che tradizionalmente è di bamboo essiccato,
    l’olio essenziale, che ne garantisce la profumazione,
    la base, costituita da un impasto di polveri di origine vegetale, che ha funzione “coesiva e combustiva”, ovvero che permette che l’incenso bruci sul bastoncino.

Nel migliore dei casi, dunque, la tossicità proviene dalla semplice combustione della base, che comunque costituisce la maggior parte di ciò che abbiamo comprato!


Gli incensi in resine e grani

La soluzione esiste, ma non è nulla di innovativo: si tratta semplicemente di utilizzare un prodotto puro, che non ha subito trasformazioni per cui è necessaria l’aggiunta di prodotti chimici.

L’incenso di qualità è commercializzato in resine e in grani, e più raramente in coni. Incensi come questi sono i più utilizzati da chi pratica Aromaterapia e da chi li usa in campo professionale, come i centri di benessere.

Le resine naturali sono prodotte da diversi tipi di pianta, o da piante aromatiche come il Patchouli o il Palo Santo. La loro funzione è quella di allontanare parassiti, batteri e muffe in caso di ferite della pianta. Incensi come questi sono totalmente privi di sostanze tossiche, poiché non richiedono trasformazione alcuna.

La scelta è davvero rilevante se si decide di compiere esperienze attinenti l’Aromaterapia, ma anche per chi ama dare un buon profumo alla casa senza inalare sostanze pericolose o provocare reazioni allergiche. Se davvero crediamo nel potere dell’utilizzo olfattivo degli oli essenziali, dovremmo convincerci anche dei rischi insiti nell’inalazione di sostanze chimiche come la formaldeide.
--------------------------------------------

Cannella - Usato per ottenere ricchezza e successo
Caprifoglio - Va bruciato per buona salute, fortuna e potere mentale
Ciliegia - Sacro a Venere, questa miscela attrarrà e stimolerà l'amore
Cocco - Va bruciato per protezione e purificazione
Copale - Sacro ai Maya e agli Aztechi, questa miscela è ottima per onorare gli Dei
Fragola - Per l'amore, la fortuna e l'amicizia
Garofano - Un dolce profumo usato tradizionalmente per guarigione.
Gelsomino - Ottimo per ottenere fortuna, specialmente riguardo l'amore
Gelsomino rosso - Bruciato per illuminare la vostra casa con amicizia e amore
Loto - Per la pace interiore e armonia intorno, aiuta nella meditazione e apre il terzo occhio
Mandarino - Un'aroma solare usato per attirare la prosperità
Mirra - E' un antico incenso di protezione, guarigione, purificazione e spiritualità
Mirtillo - Bruciato per tenere lontane cattive influenze dalla vostra casa e dalle vostre proprietà
Muschio - Bruciato per avere coraggio e vitalità, o per aumentare la passione e sensualità.
Passiflora - Per la pace mentale, questo dolce profumo calmerà i problemi e aiuterà a dormire
Patchouli - Un'essenza terrosa usata per il denaro e incantesimi di attrazione
Pino - Bruciato per ottenere forza e per ribaltare energie negative.
Rosa - Per la magia d'amore e per far ritornare energie calme a casa
Sandalo - Un profumo delizioso per tutti i fini, usato per curare e proteggere
Vaniglia - Stimola gli appetiti amorosi e aiuta la memoria

Nessun commento:

Posta un commento